L’ennesimo asteroide che NON sfiorerà la Terra

Succede ogni volta, più puntuale della sveglia del lunedì mattina. Ogni volta che un asteroide si affaccia nei paraggi della Terra spunta la serie di articoli online che annaspano tra le sciocchezze più eclatanti (trovate un esempio parrossistico a questo link).

Nello specifico della giornata di oggi, mentre scrivo questo post mi riferisco, stavolta, all’asteroide 1998 OR2 di cui si è parlato parecchio in quanto per il 29 aprile 2020 era previsto passare a una distanza di 6 milioni di km dal nostro pianeta. Circa 15 volte la distanza Terra-Luna, per intenderci. L’asteroide è arrivato, passato e ora se ne è andato per la sua orbita. Nessun pericolo, nessun danno. Non c’era bisogno di farci mille articoli. Se siete interessati a questo specifico asteroide, allora vi consiglio il post più sensato in assoluto, in lingua italiana, che ho trovato in rete, ovvero questo qui sul sito dell’Unione Astrofili Italiani.

Fateci caso: tutti gli articoli dei giornali on-line hanno un titolo sensazionale, dove di solito per cautelarsi la parola “sfiorerà” è tra virgolette nel titolo proprio, e poi nell’articolo c’è sempre scritta la postilla in cui si afferma che “l’asteroide non colpirà la Terra” oppure “non ci saranno collisioni”: ci mancherebbe altro. Tutto questo linguaggio pseudo-scientifico, che non coinvolge solo l’astronomia, per me è puro scienzazionalismo, che è sempre qualcosa di controproducente.

Leggi tutto “L’ennesimo asteroide che NON sfiorerà la Terra”

La storia pazzesca di come abbiamo scoperto i pianeti del Sistema Solare

Ascolta “S04E28. La storia pazzesca della scoperta dei pianeti del Sistema solare” su Spreaker.

Parsec – Astrofisica per tutti è il podcast settimanale di Quantizzando.

Trovate una nuova puntata ogni sabato mattina alle 8 su Spreaker, Spotify e tutte le piattaforme podcast.

Potete supportare il blog, il podcast e tutto il progetto di divulgazione scientifica di Quantizzando, tramite una donazione da questo link.

Le catene (gravitazionali della galassia) di Andromeda

L’astronomia e la mitologia hanno molto storie che si intrecciano: esattamente come le galassie si scontrano quando la gravità prende il sopravvento. Questa è la storia che lega il destino della galassia di Andromeda a quello della nostra Via Lattea.

La gravità è una forza incredibile: fa espandere l’universo, fa danzare stelle, pianeti e galassie, ci tiene sulla Terra e non ci fa schizzare via nello spazio.

La gravità lavora lentamente, in silenzio, per cambiare volto all’universo. Prendete la nostra galassia, la Via Lattea, il nostro condominio spaziale: noi siamo sul pianerottolo chiamato Sistema solare, a parecchi miliardi di kilometri dal centro galattico.

Leggi tutto “Le catene (gravitazionali della galassia) di Andromeda”