Podcast

1 minuti di letturaPARSEC – Ep. 85: Acqua sulla Luna, acqua sotto Marte [con Luca Nardi]

Puntata 85 di PARSEC di lunedì 26 ottobre 2020: abbiamo parlato della novità della scoperta di acqua sulla Luna, o meglio nelle zone illuminate dal Sole e non all’ombra di qualche cratere. Ne abbiamo parlato con Luca Nardi (su Instagram @lucanardi_science), astrofisico e dottorando in planetologia all’Università La Sapienza di Roma. Con Luca Nardi abbiamo anche parlato di Marte e della presenza di laghi d’acqua salata sotto la superficie del pianeta rosso. Una puntata da non perdere!

Vi ricordo che potete sempre interagire con me e i miei ospiti scrivendo i vostri messaggi sul gruppo Telegram “Quelli che ascoltano Parsec”.

Ci sentiamo lunedì prossimo, sempre in diretta, sempre alle 19.

Cliccate play qui sotto per ascoltare la puntata su Spreaker, oppure andate su iTunes o Spotify.

Aggiungo inoltre un commento che ho fatto sul mio profilo Instagram dopo la puntata (a proposito, seguitemi su Instagram!).

“Questo è il cratere lunare Clavius.
Qui il telescopio americano SOFIA, montato a bordo di un boeing 747 tedesco, da Terra ha scoperto la presenza di acqua – in una zona illuminata dal Sole e non all’ombra di qualche collinetta lunare.

È una gran bella scoperta, chiaro, anche se già sapevamo della presenza di acqua sulla Luna, quindi niente di nuovo. Ma sapete com’è, quando si pianifica di sbarcare sulla Luna ogni dettaglio è importante, ogni novità può essere fondamentale. L’acqua potrebbe essere utile per future esplorazioni, ma in generale sembra più interessante capire come faccia l’acqua a restare sputacchiata sulla Luna. Vedremo, intanto si è fatto un po’ di marketing oggi.

Con questa scoperta sembrano rifiorire e rispuntare fuori anche i fondi per il telescopio SOFIA, progetto a rischio chiusura solo 8 mesi fa. Vedremo anche questo, forse altro marketing necessario oggi.

Intanto, Kubrick e Clarke gongolano da un’altra dimensione temporale: è proprio nel cratere Clavius che in 2001 Odissea nello spazio è ritrovato il mitico monolite…taaaaa…tataaaa…
BomBomBomBomBom…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.