1 minuti di letturaUna galassia ad anello (non) è per sempre

Questa galassia fu scoperta nel 1950 da Arthur Hoag. All’inizio non si capiva bene se fosse una galassia o se fossero due. Certo è che c’è una zona rossiccia al centro fatta di stelle vecchie (e rosse), un anello pieno di gas e polveri in cui si formano stelle nuove (anche giovani e blu), uno spazio in mezzo in cui c’è poco o nulla.

Se vi state chiedendo come si sia formata questa galassia, ho la risposta: boh!
Nessuno lo sa. Riteniamoci già abbastanza fortunati perché vediamo là galassia di faccia e non di taglio, altrimenti non avremmo mai potuto godere dello spettacolo di questo oggetto così peculiare.

Ma c’è di più: nell’immagine, a circa ore sette, in basso a sinistra nello spazio tra il centro giallo e l’anello blu, avete visto che cosa c’è? Proprio così: un’altra galassia ad anello, pure quella vista di faccia.

L’universo è pazzesco, c’è poco da fare.


Se apprezzi gli articoli di Quantizzando, puoi sostenere il lavoro di questo blog tramite una donazione. Grazie di cuore per il tuo contributo fondamentale!

Per tutti gli ultimi aggiornamenti segui Quantizzando su Telegram.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.