La mappa delle orbite di un satellite

Una delle mappe più viste negli ultimi giorni, un po’ dappertutto a causa della faccenda del rientro della stazione spaziale cinese Tiangong-1, è quella che descrive le orbite di un satellite (qualunque) attorno al nostro pianeta. Una mappa come quella qui sotto:

 

Ci si potrebbe chiedere: perché tutte quelle curve nella mappa delle orbite di un satellite?

Voglio dire, un satellite orbita la Terra e l’idea è che lo faccia descrivendo più o meno una circonferenza, magari una sola, giusto? Ovvero, se il satellite passa prima sul continente americano, allora arriva da sinistra, esce dal planisfero a destra e poi dovrebbe tornare da dove è sbucato a sinistra. Giusto? Oppure no? Perché il satellite si muove continuamente su una curva diversa da quella dell’orbita precedente?

Il motivo è che la Terra sta ruotando.

Guardate il video qui sotto. Il satellite si muove sempre allo stesso modo attorno alla Terra, solo però che il nostro pianeta sotto sta ruotando e quindi quando si proietta tutto su un planisfero, non solo vengono fuori (come è ovvio, visto che stiamo “srotolando” una sfera) delle line curve ma anche delle traiettorie che non si sovrappongono.

Poi magari lo sapevate già, e meglio così allora. Comunque questo vale anche per gli altri satelliti, per esempio la Stazione Spaziale Internazionale.

Se cercate un sito in cui avere un quadro delle orbite di diversi satelliti che orbitano la Terra, allora consiglio di dare un’occhiata al sito Heavens Above.

Tra le varie cose, trovate i dati di osservazione dei pianeti, degli Iridium Flare e anche alcune animazioni, come quella che mostra l’orbita della Tesla lanciata nello spazio dal Falcon Heavy di SpaceX.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: