Spirali ovunque

Continua la nostra serie di post estivi rilassanti sempre però allo scopo di mostrare quanto meravigliosa e incredibile sia la natura e la scienza. Oggi in particolare vediamo come in diversi ambiti e in contesti totalmente differenti si possano trovare spettacoli simili.
Dunque, sicuramente una delle classi di oggetti più interessanti dell’universo sono le galassie. E in particolare le galassie spirali. Come questa ad esempio:

NGC 1232 (Fonte: www.eso.org)

Spettacolare vero?
Molti astrofisici studiano la struttura delle galassie spirali. Ci sono diversi meccanismi proposti per le spirali che però non elencheremo in questo post. Lavori in corso, insomma. Quello che invece mi piacerebbe far notare è che sappiamo che le galassie a spirale non sono corpi rigidi. Questo lo sappiamo perché gli scienziati hanno misurato la velocità delle stelle o delle nubi di idrogeno a varie distanze dal centro della galassia. Quello che si scopre è che la velocità è costante. Questo comportamento è esattamente l’opposto di quello che avviene in un corpo rigido in cui la velocità circolare aumenta all’aumentare della distanza. Infatti siccome un corpo rigido è, per l’appunto, rigido, allora durante una rotazione le parti più esterne devono muoversi più velocemente di quelle interne perché percorrono una circonferenza maggiore.
Nelle galassie questo non avviene e tutte le stelle hanno la stessa velocità circolare indipendentemente dalla distanza dal centro. Le cose sono fatte così, dobbiamo prenderne solo atto e poi magari capire quale meccanismo riesce a spiegare tutto ciò.
Comunque non ci sono solo le galassie con la forma a spirale. Le spirali sono ovunque in natura e come dimostra il seguente video si possono trovare ad esempio anche in ambito meteorologico.
Dunque, rilassatevi e mettetevi comodi:

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: